Trattamenti chimico-fisici

Il trattamento chimico-fisico delle acque reflue si applica per la rimozione di sostanze inquinanti presenti, quali solidi sospesi, oli e grassi, metalli, molecole organiche o inorganiche e microinquinanti, mediante l’introduzione di reagenti chimici.
La tecnologia di trattamento più idonea viene scelta ad hoc in base alle caratteristiche chimico-fisiche dell’acqua da trattare e degli inquinanti da rimuovere, ricorrendo alle seguenti tecniche:

    • Coagulazione
    • Sedimentazione
    • Flottazione
    • Neutralizzazione
    • Filtrazione
    • Disidratazione / essicazione fanghi